frutta_e_verdura_di_stagione_cosa_mangiare_in_autunno
Condividi:

Ormai ben conosciamo l’importanza di mangiare frutta e verdura di stagione, sia per una questione ecologica (minore impatto ambientale), che economica (banalmente, costano meno), ma soprattutto salutare: la natura ci regala spontaneamente per ogni periodo il giusto apporto vitaminico e nutriente. Nello specifico, in ottobre troverete sui banchi del mercato tra gli altri i broccoli, i cavoli, le zucche, le mele, gli spinaci, finocchi, i funghi, l’uva, le pere, le noci, i cachi, i mandarini, le castagne, i melograni.

Andiamo quindi a suggerirvi nella frutta e verdura dell’autunno 7 alimenti che conviene consumare in autunno per avere il giusto boost di energia insieme a una ricetta per una maschera all’uva facilissima!

Frutta e verdura di stagione: i 7 alimenti top dell’autunno

Cachi

Questo frutto arancione è una sorgente vera e propria di vitamina C, soprattutto quando non è troppo maturo, e di provitamina A e carotene, antiossidanti e ottimi protettori del sistema cardiovascolare. Aiuta la crescita ossea e la pelle e previene i malanni di stagione.
Grazie alle sue vitamine e minerali, questo frutto è un enorme energizzante e tonificante. Lo si consiglia soprattutto a chi ha problemi al fegato e a chi è sotto cura antibiotica, ma anche a chi ha problemi all’intestino, pancreas e stomaco. Invece meglio non mangiarlo se soffrite di diabete o obesità.

Kiwi

L’agrume più ricco di vitamina C in assoluto (98 mg per 100 g), se ne consiglia il consumo a colazione. Protegge l’organismo dai radicali liberi grazie ai suoi antiossidanti, rinforza il sistema immunitario, combatte l’ipertensione, il cancro, le allergie e il raffreddore.
Lo si consiglia soprattutti ai fumatori e a chi beve alcol, ma anche alle donne in menopausa, a chi ha problemi di vista (come per esempio di cataratta) e a chi soffre di herpes e altre malattie immunodeficienti.
La sua vitamina C riduce lo stress, il nervosismo e l’ansia, mentre le sue fibre aiuta chi soffre di costipazione: mangiandolo al mattino, favorisce il transito intestinale.

Noci

Ricche di acidi grassi essenziali (Omega 3),che contribuiscono alla buona salute del nostro sistema cardiovascolare, le loro proprietà antiossidanti ne fanno un ottimo alimento per la prevenzione dei tumori e per il colesterolo “cattivo”. Inoltre le noci sono ottimi alleati contro la depressione.
Secondo una ricerca della scuola di Medicina dell’Universitàdi Marshall in Virginia occidentale, basterebbe consumare ogni giorno 14 noci per diminuire il rischio di tumore al seno: questo dipenderebbe dagli Omega 3, dagli antiossidanti e dai fitosteroli presenti in questo frutto.
Le noci inoltre abbassano il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Uva

Potente antiossidante, protegge cellule e organi e lotta contro il colesterolo. Ha molto zucchero naturale (resveratrolo) e ha molte fibre, per cui è un ottimo disintossicante per l’intestino. L’uva è anche un ottimo drenante e diminuisce la ritenzione idrica (le foglie di vite, poi, sono ottime contro la pesantezza delle gambe). I polifenoli (gli antiossidanti) sono presenti maggiormente nell’uva nera.
Ricetta per una pelle luminosa: schiacciate qualche acino nel miele, stendete il tutto sul viso e lasciate agire per 20 minuti. Sciaquate bene e applicate subito la vostra crema di giorno o di notte.

Zucca

Contiene numerosi nutrienti e vitamine, come il potassio, il ferro, lo zinco e il rame, di cui il nostro corpo ha bisogno per funzionare al meglio. I suoi semi sono ottimi diuretici e hanno elevate proprietà anti-infiammatorie, mentre la sua polpa è spesso consigliata a chi soffre di problemi ai reni, all’intestino, ma anche di artrosi e reumatismi.
È ricca anche in fosforo, utile per la salute di ossa e denti.

Porro

Ricco di vitamine (B6, C e K), minerali (ferro e manganese) e fibre, è ideale per tutti coloro che vogliono dimagrire mangiando! Infatti, il porro ha poche calorie e non ha grassi, oltre a essere ricco di fibre, che danno un certo senso di sazietà. I flavonoidi, molto presenti in questo legume, rinforzano le pareti dei vasi sanguigni e le rendono più elastiche, diminuendo i rischi di ipertensione.
Il porro è altamente consigliato alle donne incinte visto che contiene acido folico, che abbassa i rischi di malformazione congenite del feto.

Castagna

Contiene fibre, potassio e vitamina B9 (utile anche questa per la depressione). Nonostante sia molto calorica (132 kcal per 100 g, per cui se ne consiglia al massimo una decina al giorno), è ottima contro i crampi muscolari e quindi utile agli sportivi, aiuta il buon funzionamento dei reni, regola lo stress e dona molta energia. La sua farina non contiene glutine e quindi può essere consumata da chi soffre di celiachia. Inoltre, evita i picchi di glicemia e quindi è utile per chi soffre di diabete di tipo 2.
Può però provocare allergie alimentari in chi già soffre di allergia alle arachidi: per questo motivo, si consiglia di darle ai bambini solo a partire dai 3 anni e se non vi sono casi di allergie in famiglia (meglio sentire prima il pediatra, in questo caso).

Salva la nostra immagine sul tuo cellulare per ricordarti al supermercato quale frutta e verdura è di stagione!

frutta e verdura di stagione autunno

Vuoi approfondire l’argomento o hai un dubbio al riguardo?
Puoi contattare un nostro medico esperto su Docured.com!

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *