pelle idratare idratazione autunno
Condividi:

Ormai è arrivato l’autunno, stagione perfetta per curare la propria pelle, dopo tutto il sole preso in estate per l’abbronzatura, e in preparazione dei mesi più freddi dell’anno. C’è da (ri)prendere buone abitudini e fare un cambio nei prodotti di bellezza usati fino a ora, sia di giorno che di notte. Stiamo infatti per andare incontro a giornate più umide e fredde!

Idratare la pelle del viso e del corpo

Controllate se il tonico che usate contiene alcol: meglio preferirne uno senza. L’alcol infatti assorbe tutti gli olii naturali della pelle. Un tonico senza alcol invece aiuta l’eliminazione del sudore, mantiene fresco il vostro incarnato ed elimina le impurità.
Inoltre basta prodotti a base di gel, avanti creme per il viso e il corpo: hanno proprietà idratanti maggiori e proteggono maggiormente dall’umidità e dal freddo. Sceglietene una con ingredienti nutrienti come l’aloe vera, la camomilla, il miele e gli Omega 9 (questi ultimi rinforzano la pellicola idrolipidica che mantiene l’elasticità) e non dimenticatevi che – anche se siamo in autunno – i raggi UVA e UVB ci sono ancora! Controllate quindi che la vostra crema idratante abbia anche un buon fattore di protezione solare (lo potete capire dal valore SPF segnato sulla confezione). Applicate la vostra crema viso facendo dei piccoli massaggi circolari con le dita, partendo dal centro verso l’esterno in modo delicato.
L’idratazione è un punto fondamentale da tenere a mente in autunno. Quindi meglio fare una maschera viso almeno una volta a settimana, a seconda del vostro tipo di pelle (argilla per pelli miste o grasse) e anche scrub leggeri almeno una volta al mese (meglio se due volte). Anche un peeling, fatto in un centro estetico, vi aiuterà a far tornare la vostra pelle più luminosa. Toglierà anche un sottile strato di pelle danneggiato dal sole estivo ed è efficace per combattere l’invecchiamento della pelle. L’esfoliazione del corpo è un lavoro che potete portare avanti anche in casa, durante la doccia, con una spazzola ad hoc o dei guanti che sono meno abrasivi.
Una cosa che spesso facciamo con troppa leggerezza è asciugarci. Sfregarsi energicamente irrita la pelle: meglio tamponarla delicatamente, specie se si tratta di quella del viso, dal centro verso l’esterno. Rimanere leggermente umidi permette di mantenere il massimo dell’idratazione. I cinque minuti successivi alla doccia o alla pulizia del proprio viso tra l’altro sono il momento migliore per applicare la crema nutriente, che tratterrà l’umidità.
Fondamentale è struccarsi sempre: la pelle è un organo che respira. Togliere al mattino il sebo in eccesso e la sera le impurità e il trucco farà funzionare meglio i meccanismi naturali dell’epidermide.

Labbra e mani

Le mani sono la prima parte del nostro corpo a mostrare i segni dell’invecchiamento. Per questo motivo, bisogna prendersene cura nel migliore dei modi. Cercate quindi di non sottoporle a grossi stress (come ad esempio usando detersivi per i piatti: usate sempre dei guanti) e usate una crema idratante ogni volta che vi lavate le mani.
Anche le labbra possono essere esfoliate una volta al mese, delicatamente con uno spazzolino da denti e un po’ di vasellina. È un’operazione che le renderà più morbide ed eviterà le fastidiose screpolature. Inutile dire che burro di cacao o prodotti molto idratanti, pensati solo per le labbra, sono fondamentali.

Una ricetta naturale per idratare la pelle del viso

E cosa fare se volessimo idratare ancora di più il nostro viso? Niente di meglio di una ricetta semplice e naturale, con ingredienti facilmente reperibili. Vi servirà uno yogurt naturale e un cetriolo.
Sbucciate mezzo cetriolo e frullalo. Mescolate la polpa ottenuta in mezzo yogurt e applicate il tutto sul viso, evitando il contorno occhi. Rimanete così per 10 minuti e dopo sciacquate con acqua tiepida.

Vuoi approfondire l’argomento o hai un dubbio al riguardo?
Puoi contattare un nostro dermatologo esperto su Docured.com!

maschera viso idratare la pelle idratazione cetriolo yogurt

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *