kit-pronto-soccorso-medicine-farmaci-da-portare-in-vacanza
Condividi:

Relax, spensieratezza: le vacanze sono questo. Non significa però partire impreparati: avere con sé le giuste medicine nel kit di pronto soccorso è piuttosto importante, così come avere l’indispensabile per far fronte a piccole noie di salute mentre siamo via. Cos’è fondamentale portare con sé? Noi vi diamo qualche dritta per non dimenticare ciò che davvero serve e non portare il superfluo.

I farmaci essenziali da portare sempre in vacanza

  • Antipiretico (consigliamo il paracetamolo) e antidolorifico (ibuprofene, in caso di forti dolori, se non bastasse il paracetamolo. Attenzione però perché non può essere somministrato a donne incinte e bambini)
  • Disinfettante cutaneo
  • Antistaminico
  • Alcol a 60°
  • Bende e compresse sterili
  • Cotone idrofilo
  • Crema/gel contro lividi ed ecchimosi
  • Collirio antisettico
  • Cerotti di varie dimensioni ipoallergenici
  • Forbici a punta tonda
  • Pinzetta (molto utile in caso di schegge sotto pelle, ma anche di punture di insetti con pungiglione)
  • Termometro digitale
  • Pomata o spray cicatrizzante
  • Antiemetico, per chi soffre di mal d’auto o mare, soprattutto
  • Crema o gel contro scottature

Consigli generali sulla scelta dei farmaci da portare in vacanza

Evitate di prendere medicine effervescenti in modo da non avere problemi a trovare un bicchiere dove scioglierle e non prendete supposte che col caldo tendono a sciogliersi. Sempre per un motivo di temperatura, se viaggiate in aereo, tenete le medicine nel vostro bagaglio a mano dato che le temperature della stiva sono spesso basse. Scegliete poi una trousse richiudibile e resistente, e controllate bene le date di scadenza dei prodotti!
Per risparmiare, chiedete sempre al vostro farmacista di darvi il farmaco generico/equivalente, se esiste. Alcune aziende producono poi delle confezioni proprio da viaggio, economicamente convenienti.

Altri prodotti da portare in viaggio

Se avete bambini, non dimenticate poi l’occorrente per sterilizzare ciucci e biberon!
In caso di un lungo viaggio e se soffrite di problemi di circolazione, potrebbe esservi di aiuto indossare delle calze di contenimento: parlatene al vostro medico.
Se prevedete di prendere il sole, ma anche se andrete a camminare in montagna o in città vi consigliamo di portare sempre con voi la crema solare e un doposole. Spesso si associano le scottature solo al mare, ma purtroppo non è così!

Dato che l’estate porta spesso congiuntiviti, se potete, oltre a portarvi un collirio, cercate di non indossare le lenti a contatto in località in cui il clima è molto caldo e secco: i rischi di problemi alla cornea aumentano sensibilmente. Preferite piuttosto i classici occhiali da vista e portatevene due per avere una scorta, se necessario.

Per combattere la stipsi che colpisce alcuni viaggiatori, sarà meglio avere con sé un lassativo da prendere nel caso il problema si protragga per alcuni giorni.

Consigli per le vacanze nei Paesi esotici

Se la meta delle vostre vacanze è un Paese esotico, è meglio pensare di fare una cura di fermenti lattici prima di partire e portarli comunque in valigia, insieme a un antidiarroico. In questi Paesi vi ricordiamo le regolare basilari: bevete acqua solo da bottiglie sigillate e non usate l’acqua del rubinetto nemmeno per lavarvi i denti; se proprio fa caldo e volete un gelato, mangiate esclusivamente quelli industriali e ben sigillati; evitate i cibi crudi o poco cotti; niente ghiaccio nei cocktail o nelle bibite.

Sempre parlando di luoghi esotici, in alcune zone particolarmente umide è utile anche avere a disposizione un repellente antizanzare: ve ne sono svariati sotto forma di spray, ma anche di salviettine, a base di prodotti naturali utilizzabili anche sui bambini piccoli.

bottigliette d'acqua

Cosa fare prima di partire per le vacanze

È molto importante informarvi per tempo sulle vaccinazioni obbligatorie da fare per recarvi in determinate nazioni. Il Ministero della Salute ha un sito molto utile al riguardo: scegliendo la destinazione automaticamente sarete portati su una pagina contenente le informazioni sulle malattie presenti e le vaccinazioni raccomandate.

Inoltre, vi consigliamo una visita di controllo dal vostro dentista: i problemi ai denti sono quelli più difficili da gestire all’estero. Visto che il dolore è solitamente insopportabile, finisce che si rischia di ricorrere in fretta e furia a strutture che non conosciamo, andando incontro a costi elevati per le cure. Meglio prevenire!

Non dimenticate poi la vostra Tessera Sanitaria Europea (TEAM) da usare in caso di ricovero in ospedale: le cure saranno così gratuite, come se foste in Italia (non vale però nelle strutture private e per le spese di rimpatrio, per le quali avrete bisogno di un’assicurazione integrativa). Fuori dall’Unione Europea, vi consigliamo caldamente di sottoscrivere un’assicurazione medica.

Per far sì che la preparazione alla vacanza non sia di per sé una fonte di stress, vi consigliamo di arrivare alle ferie nel modo più tranquillo possibile: preparate i vostri bagagli in anticipo e dormite il più possibile la notte prima della partenza.

Buon viaggio!

Vuoi approfondire l’argomento o hai un dubbio al riguardo? Puoi contattare un nostro medico esperto su Docured.com!

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *