mangiare frutta e verdura di stagione
Condividi:

Mangiare frutta e verdura di stagione è fondamentale per la nostra salute, specialmente d’estate.

Sembra una banalità, ma la natura sa il fatto suo e produce a ogni stagione ciò che più ci serve. Non a caso, proprio ora che sta arrivando il caldo, la frutta e le verdure sono più ricche di acqua: il nostro corpo infatti ha bisogno di idratarsi maggiormente.
Cosa mangiare d’estate e quali sono le proprietà benefiche della frutta e verdura che troviamo sui banchi del mercato? Te lo dicono i nostri nutrizionisti.

4 validi motivi per mangiare frutta e verdura di stagione

Prima di tutto, mangiare prodotti fuori stagione, ossia prima che siano maturi, costa generalmente di più e inquina molto l’ambiente: bisogna farli arrivare da Paesi lontani e in condizioni di conservazione adeguati o coltivarli nelle serre. L’impatto ambientale è quindi piuttosto elevato.

Oltre a questo problema, c’è anche una questione di salute. Le vitamine contenute nella frutta e nelle verdure sono infatti fragili: cominciano a degradarsi nel momento in cui vengono colte.

In più, la frutta di stagione viene meno trattata con concimi chimici e contiene più antiossidanti. Ecco perché è molto importante mangiare prodotti a Km0 e freschi (al massimo 2-3 giorni dal momento della raccolta).

Seguire le stagioni infine permette anche di mangiare in modo più vario durante tutto l’anno.

Tutta la frutta e verdura di stagione

Al supermercato siamo abituati ormai a vedere praticamente gli stessi prodotti per tutto l’anno. È importante quindi capire cosa cresce negli orti d’estate per mangiare bene. Ecco tutta la frutta e la verdura di stagione per l’estate in questa utile infografica: puoi salvarla sul tuo cellulare per portarla con te mentre fai la spesa!

Estate: acqua, zuccheri e vitamine a volontà!

Ora che sappiamo cosa è fresco e cosa no, cerchiamo di capire che mangiare frutta e verdura di stagione ci serve durante questi mesi caldi che ci aspettano!

  1. Meloni e angurie sono il top per recuperare liquidi: oltre a bere molta acqua, mangiare almeno una porzione di questi frutti a metà mattina o merenda è un’ottima mossa per idratarsi. Inoltre apportano la giusta quantità di zuccheri sani senza far ingrassare e sono degli ottimi spezzafame. Ricco di vitamina C (25mg per 100g), il melone aiuta anche a prendere meglio il sole: più il loro colore va verso l’arancione, più è ricco di betacarotene.
  2. Se poi la sete è tanta, una buonissima limonata è d’obbligo: oltre a rinfrescare, il limone è un detox naturale. Permette infatti di eliminare le tossine nel nostro corpo, stimolando la produzione di bile nel nostro fegato.
  3. Regine di questa stagione, anche le fragole sono le ricche di acqua (ben il 90%) e sono le giuste sostitute degli agrumi invernali per quanto riguarda la vitamina C. Con sole 35kcal per 100g, sono ricche di calcio, ferro, rame, zinco e magnesio.
  4. Un altro frutto disintossicante è l’albicocca, che contiene solo 30 kcal al pezzo. Ricca di betacarotene ci aiuta non solo per la tintarella, ma ha anche un effetto benefico sulla nostra vista, specialmente di notte. L’albicocca contiene molte catechine , composti he si trovano anche nel tè verde e nel cacao, molto utili contro le infiammazioni e nella prevenzione di malattie come l’Alzheimer. Potete consumarla fresca, secca, ma anche farne delle ottime marmellate, sciroppi e torte.
  5. Anche le mandorle combattono lo stress ossidativo e i radicali liberi e pur essendo piccole hanno davvero molte proprietà: generose in acidi grassi insaturi, fibre, vitamina E, lipidi e proteine, grazie ai loro fitosteroli sono ottime contro il colesterolo cattivo. Anche loro sono ottime spezzafame dato che aumentano il senso di sazietà, ma puoi aggiungerle anche a piatti di carne bianca o pesce d’acqua dolce per via del loro gusto allo stesso tempo dolce, ma anche amaro.
  6. E le ciliegie? Consumandone 120g, raggiungerai il 20% del fabbisogno giornaliero di vitamina C e il 25% di vitamina A, che rinforzano il sistema immunitario. Il loro colore rosso deriva dalle antocianine che impediscono la formazione di enzimi legati alle infiammazioni e quindi agiscono come calmanti dei dolori articolari e muscolari. Sapevi però che sono molto importanti anche i loro piccioli? Un loro infuso, purché il frutto sia biologico, attenua la ritenzione idrica e gli effetti di infezioni urinarie, oltre a essere un ottimo disintossicante dopo l’inverno.
  7. Protagonista della nostra dieta mediterranea è il pomodoro: ricco in licopene, rallenta l’invecchiamento della nostra pelle e previene le malattie degenerative. È ricco in vitamina C ed è un anticancro naturale, oltre a non far ingrassare, il ché non guasta in questa stagione di costumi da bagno! CONSIGLIO: Il modo migliore di assimilare tutta questa buonissima frutta è mangiarla cruda: oltre ad aumentare il senso di sazietà, in questo modo ingeriamo anche la fibra e non perdiamo nulla dei benefici: una buona idea potrebbe essere quella di aggiungerla alle nostre insalate. Nulla vieta però di coccolarci con qualche buon cocktail sano di frutta, senza alcol, alla sera. Passiamo ora ai legumi e alle verdure!
  8. Se volete dare un tocco di colore ai vostri piatti, i peperoni sono quello che fanno per voi. Oltre a essere colorati, sono anche molto saporiti e ricchi in vitamina A e C. Preparano anche loro quindi molto bene la nostra pelle all’abbronzatura: quelli rossi sono ancora più efficaci sotto questo punto di vista rispetto a quelli verdi (il colore dipende solo dal loro grado di maturità). I peperoni sono anche dei naturali anti-infiammatori e anti-stress per il nostro corpo.
  9. Una cosa che non si sa molto è che i cetrioli fanno parte della stessa famiglia dei meloni e delle angurie: sono ricchi in fibre, di acqua (95%) e hanno solo 15kcal per 100g. La loro pelle però può risultare indigesta a molti, per cui è meglio toglierla. Di norma lo si consuma crudo, ma lo si può anche cucinare in una zuppa o saltato con le verdure. Crudo, spesso lo ritroviamo abbinato ai ravanelli, antibatterici e digestivi naturali. Altrettanto ricca di acqua è la zucchina, che ha molto potassio e ha proprietà vaso-dilatatorie.

Infine vi ricordiamo di variare l’assunzione di questi alimenti quanto più possibile e la vostra salute vi ringrazierà. Diteci qual’è il vostro frutto preferito tra quelli citati nella nostra classifica e continuate a seguirci su Docured.
Controlla anche la frutta e verdura di stagione per l’autunno.

Vuoi approfondire l’argomento o hai un dubbio al riguardo? Puoi contattare un nostro medico esperto su Docured.com!

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *